Citotossicità

Citotossicità del veleno dallo scorpione cubano Rhopalurus junceus contro le linee di cellule tumorali umane

L’obiettivo principale di questo studio era di determinare l’effetto citotossico del veleno dello scorpione e le frazioni contro le linee cellulari tumorali umane Hela, (carcinoma della cervice umana); Hep-2, (carcinoma della laringe umana); NCI-H292, (carcinoma polmonare) e linea cellulare normale MRC-5, (fibroblasti polmonari umani). L’effetto di scorpione veleno e frazioni su linee cellulari è stata determinata mediante un saggio colorimetrico utilizzando il (3- (4,5-dimetiltiazol-2-il) -2,5-difeniltetrazolio bromuro e la concentrazione citotossica al 50% era regressione lineare Calcolato analisi. il veleno scorpione è stato frazionato mediante cromatografia liquida con esclusione colonna molecolare. il meccanismo di morte cellulare è stata studiata. il veleno e loro frazioni a basso molecolare inferiore a 4 kDa significativamente inibito la crescita delle cellule tumorali e cellule normali Ha mostrato minore sensibilità. Il veleno ha causato la morte cellulare attraverso l’apoptosi nelle cellule tumorali Le proteine ​​a basso peso molecolare presenti nel veleno di Rhopalurus junceus sono responsabili